Assistenza clienti: support@twodots.it | TRASPORTO GRATUITO PER ORDINI SUPERIORI AI 200,00€
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Come bilanciare le eliche del drone: la guida completa

06/11/2018

Una delle poche operazioni di manutenzione che vanno effettuate da chi possiede un drone è il bilanciamento delle eliche. Un cattivo bilanciamento causa infatti uno squilibro del dispositivo, che ne altera la stabilità.

Se il tuo drone ha problemi di stabilità, in questa guida ti spieghiamo come fare a bilanciare le eliche, per farlo tornare a volare in maniera stabile e garantirti una perfetta esperienza di volo.

 

Come è fatto un drone?

Un drone è un dispositivo caratterizzato da una tecnologia avanzata, che può essere governato a distanza con appositi comandi, come il telecomando o addirittura con lo smartphone, grazie a sistemi sofisticati come il GPS o alla connessione Wi- Fi. I droni possono raggiungere velocità elevate e viaggiare anche per molti metri lontano dal loro pilota, a seconda della potenza dei loro motori. Ecco quali sono i componenti principali di un drone, Senza considerare tutta la parte elettronica:

  • telaio leggero in plastica o carbonio;
  • motori;
  • giroscopio a più assi;
  • batteria ricaricabile con caricabatterie USB;
  • eliche.

Tutti questi componenti, in particolare le eliche, devono essere ben bilanciati, per garantire al pilota un'esperienza di volo migliore e una sufficiente stabilità anche durante le manovre e in fase di decollo e di atterraggio. Per mantenerli tali, ci sono diverse operazioni che è possibile effettuare.

 

Come sono fatte le eliche del drone?

Prima di parlare di quando, e perché, le eliche di un drone hanno necessità di essere bilanciate, cerchiamo di capire esattamente come sono fatte, per comprenderne anche meglio il funzionamento.

L'elica del drone è un elemento mobile di forma ogivale composta da due parti:

  • il mozzo;
  • le pale.

Il mozzo si trova al centro dell'elica. Si tratta di un oggetto forato di forma tondeggiante, dentro il quale si innesta l'albero motore.

Le pale, invece, possono essere due o più di due e conferiscono all'elica la sua caratteristica forma ogivale. I modelli di quadricottero più comuni montano eliche a 2 pale, mentre quelli per le gare di velocità possono montare anche eliche a 3 pale, che garantiscono maggiore stabilità.

Le eliche possono essere realizzate con diversi materiali: i più comuni sono plastica, legno, nylon e carbonio.

Ogni drone monta un'elica per ognuno dei suoi motori. Affinché un drone lavori bene e si sposti in maniera corretta nello spazio circostante, le pale delle sue eliche devono essere sempre proporzionate alle dimensioni del quadricottero: un drone più piccolo e leggero avrà bisogno di eliche più piccole e leggere, mentre un drone di dimensioni più grandi avrà bisogno di eliche più grandi; in tutti i casi, devono essere ben bilanciate, per garantirne il corretto funzionamento. Se non sono ben bilanciate, infatti, le eliche possono compromettere la stabilità del drone, creando problemi non solo in termini di efficienza nel volo, ma anche di qualità delle riprese (che sarà nettamente inferiore al normale).

 

Instabilità ed effetto Jello

Uno dei segnali più comuni del fatto che il drone non sia ben bilanciato è il cosiddetto effetto Jello. Cosa significa? Significa che quando scatti una fotografia aerea con la fotocamera del tuo drone o effettui delle riprese, il risultato che otterrai saranno delle immagini fastidiosamente distorte, che assomigliano curiosamente a un budino ballonzolante; da qui il nome Jello.

Bisogna ricordare che l'instabilità di un drone può causare anche problemi ai motori, che verranno sottoposti a uno sforzo maggiore, e di sicurezza, perché se il pilota fatica a mantenere il controllo, questo potrebbe andare a sbattere contro oggetti o persone.

Se il tuo drone ha uno di questi problemi, potrebbero proprio essere le eliche sbilanciate a causarlo.

 

Quando è necessario bilanciare le eliche?

Esatto, il mio quadricottero fa esattamente così! Allora devo subito smontare le eliche e bilanciarle, giusto? Beh, non è proprio così; queste non sono regole assolute. In ogni caso, prima di togliere le eliche dal tuo drone e procedere con la delicata operazione del bilanciamento, devi assicurarti che non sia un'altra la causa delle sue scarse prestazioni. Vediamo quali sono i principali problemi che possono causare instabilità:

  • inesperienza del pilota. Imparare a pilotare un drone non è esattamente facile come bere un bicchier d'acqua e, specialmente se sei un pilota alle prime armi, potreste essere tu e la tua tecnica non proprio brillante nella gestione del radiocomando, a determinare i problemi di stabilità del drone;
  • interferenze. A volte può capitare che le onde magnetiche provenienti da dispositivi nelle vicinanze interferiscano con i comandi del drone, determinando problemi di stabilità durante il volo;
  • presenza di vento. Può sembrare banale ma a volte anche una leggera brezza può causare problemi e impedirti di gestire il tuo drone come si deve;
  • urti contro gli ostacoli o nella fase di atterraggio. Per un dispositivo come il drone, gli urti, anche se piccoli, possono rivelarsi fatali;
  • drone non calibrato. In caso il drone non sia più calibrato correttamente potrebbe diventare instabile.

Alcuni di questi problemi non sono causati dallo sbilanciamento delle eliche, altri sì; altri ancora, come gli urti, possono essere una delle ragioni che rendono necessarie le operazioni di bilanciamento.

 

La calibrazione

La calibrazione è un'operazione che va effettuata:

  • non appena acquistato il drone;
  • periodicamente, per accertarsi sempre di avere un quadricottero pienamente efficiente;
  • quando si montano nuovi componenti, come ad esempio una nuova batteria.

Prima di smontare le eliche, perciò, prova a ricalibrare il magnetometro e l'accelerometro, per accertarti che il responsabile dei problemi del tuo drone non sia il loro squilibrio. Sono proprio questi due elementi che, insieme ad altri sensori, garantiscono che il quadricottero rimanga sempre stabile. Potrebbe rendersi necessario anche ricalibrare il radiocomando.

Se, una volta ricalibrato, il drone continua ad avere problemi di stabilità, allora è il caso di intervenire sulle eliche.
 

Come bilanciare le eliche del drone?

Quella del bilanciamento delle eliche del drone è un'operazione che, seppure sia piuttosto semplice da attuare, va eseguita con grande attenzione. Puoi effettuarla quando il tuo drone è a riposo, magari mentre stai effettuando la ricarica della batteria.

Per bilanciare l'elica di un drone bisogna aggiungere o sottrarre della massa, in modo che ritorni a girare senza vibrare.

 

Quali strumenti ci vogliono?

Per effettuare la manutenzione delle eliche di un drone sono necessari solamente 3 strumenti:

  • un bilanciatore (magnetico o a bilanciere);
  • del nastro adesivo;
  • un taglierino.

Alcuni riescono a bilanciare le eliche anche senza il bilanciatore o se ne costruiscono uno artigianale, ma ti consigliamo di acquistarlo (si trovano online anche a poco prezzo) per riuscire a completare l'operazione più facilmente e con maggiore precisione.

 

Istruzioni per il bilanciamento delle eliche

Adesso ti illustreremo, passo dopo passo, tutti i passaggi necessari per bilanciare in maniera corretta le eliche del tuo drone.

1. Smonta le eliche

La prima cosa da fare è sganciare le eliche dal drone e osservare che tipo di eliche sono. Se si tratta di eliche autoserranti, saranno un po' più complicate da bilanciare, perché il foro per l'albero del motore si trova solo su una parte del mozzo. Non esiste un pulsante per espellere le eliche, che devono essere estratte utilizzando un apposito strumento in dotazione.

Ti consigliamo di smontare un'elica per volta, perché le eliche vanno rimontate tutte in una determinata posizione e, se si tolgono tutte insieme, c'è il rischio di rimontarle in maniera sbagliata.

2. Metti l'elica sul bilanciatore

Una volta smontata la prima elica mettila sul bilanciatore, stringi gli appositi registri per tenerla ferma e falla girare. Se è bilanciata in maniera corretta, l'elica del drone si fermerà in posizione orizzontale; se, invece, non è ben bilanciata, si fermerà in verticale, con la pala che ha il peso maggiore rivolta verso il basso.

3. Cerca di capire quale intervento è necessario

Per bilanciare correttamente l'elica, bisogna capire se è necessario togliere o aggiungere del materiale per ribilanciarla. Potrebbe essere necessario intervenire con il taglierino per eliminare delle parti in eccesso, oppure aggiungere del nastro adesivo per aggiungere del peso dove manca.

4. Procedi con cautela

Sia in un caso che nell'altro, procedi con cautela. Se ti sembra necessario dover limare una delle pale, forse potresti prendere in considerazione l'idea di sostituire direttamente quell'elica, per non rischiare di modificarne involontariamente la struttura. In caso contrario, procedi semplicemente eliminando la parte in eccesso.

L'operazione più comune, invece, è sicuramente quella di aggiungere del nastro adesivo sulle pale per ricalibrare l'elica. Anche qui, procedi con cautela, aggiungendone poco per volta finché, facendo girare l'elica, non si fermerà di nuovo in posizione orizzontale.

​​​​​​​5. Rimonta l'elica

Una volta terminate le operazioni di bilanciamento,devi montare nuovamente l'elica nella sua sede, facendo attenzione a metterla nella posizione giusta: ogni elica, infatti, ha un preciso senso di rotazione da rispettare, che, solitamente, è indicato anche sul libretto.

Procedi in questo modo con tutte le eliche, per assicurarti che siano bilanciate nella maniera giusta.

 

Sostituzione delle eliche

Se usi lo stesso gruppo di eliche da tanto tempo, o si rendesse necessario bilanciarle di continuo, allora devi valutare l'opportunità di sostituirle del tutto. Tutti i droni che trovi in vendita su Twodots sono corredati da un set di eliche di ricambio, che trovi nella confezione insieme al drone. Il montaggio è molto semplice da eseguire: basta seguire le istruzioni!



Qualità garantita
soddisfatti o rimborsati
Pagamento sicuro
diverse modalità disponibili